©2015 Prex Eucharistica.Org | Tutti i diritti riservati | Cookies
    Cerca

 

Intervento di Cesare Giraudo alla presentazione del libro di
DON GIUSSANI ("Dalla liturgia vissuta"), a cura di Francesco Braschi

Celebrare l'EUCARISTIA per costruire la CHIESA
1. Studiare l'Eucaristia: ... ma come? ... ma dove?
2. Uno sguardo ad alcune ricchezze della Preghiera Eucaristica
3. La Messa: viatico per un'intera settimana

Palermo, Domenica 2 aprile 2017, ore 18:00
Via Piersanti Mattarella, 42

PowerPoint-Slides in pdf La Preghiera Eucaristica... questa sconosciuta !

 

***********************************************

Centro Internazionale di Studi e Documentazione Pio XI
Desio, 11 febbraio 2017

Cesare Giraudo SJ
Pontificio Istituto Orientale di Roma
Pio XI, i Gesuiti e l’Oriente

Fabrizio Pagani
Archivio Storico Diocesano di Milano
Pio XI, Egidio Caspani e la missionein Afghanistan ed altri anniversari

Invito Programma del Simposio
Giraudo-Schema "Pio XI, i Gesuiti e l'Oriente"
Giraudo-Slides "Pio XI, i Gesuiti e l'Oriente"

 

***********************************************

Pontificio Istituto Liturgico Sant'Anselmo
Seminario per Dottorandi (18 gennaio 2017)

"Genesi e struttura della Preghiera Eucaristica. Storia di una ricerca"

Schema della Presentazione (C. Giraudo)
Slides della Presentazione (C. Giraudo)

 

***********************************************

Preparazione al conferimento degli Ordini Sacri (Roma, 20 dicembre 2016)
«Celebra questa Messa come se fosse "la prima", come se fosse "l'ultima", come se fosse "l'unica" della tua vita!» (assioma di spiritualità sacerdotale, e non solo)
Eucaristia-A Noi crediamo come celebriamo (PrimaParte)
Eucaristia-B Noi crediamo come celebriamo (Seconda Parte)

 

***********************************************

Seminario Interdiocesano di Shkodër (Albania)
LO SPIRITO DELLA LITURGIA nella luce della Riforma Liturgica
Sessione di Formazione per sacerdoti e laici (14-16 dicembre 2016)

A 50 anni dal documento conciliare che ha voluto il restauro dell’edificio liturgico, sarebbe ora di avviare un confronto maturo e costruttivo su tutti i risvolti di questo laborioso e delicato restauro. In particolare, sarebbe ora di rinunciare a contrapporre Pio V e Paolo VI quasi fossero due gladiatori sull’arena. Si è scritto troppo sulla pretesa discontinuità tra i loro due messali. È ora di rimettere in marcia l’ermeneutica della continuità, nella piena certezza che questa continuità si lascerà trovare.

Lit-Parola-A Ascolare la Parola di Dio proclamata "in c/Chiesa" (Prima Parte)
Lit-Parola-B Ascolare la Parola di Dio proclamata "in c/Chiesa" (Seconda Parte)
Lit-Eucaristia-A "Senza l'Eucaristia non possiamo vivere" (Prima Parte)
Lit-Eucaristia-B "Senza l'Eucaristia non possiamo vivere" (Seconda Parte)
PE-IV La Quarta Preghiera eucaristica + riflessioni teologiche, liturgiche, spirituali e pastorali
Questionari Domande per stimolare la riflessione sulla Liturgia della Santa Messa

 

***********************************************

Groupe de recherche en Théologie sacramentaire (Le traité "De Eucharistia" aujourd'hui)
Centre Sèvres – Paris (18 novembre 2016)

C. Giraudo: "Historique d'une recherche sur la genèse et la structure de la prière eucharistique"

a) méthodes de recherche
b) herméneutique des sources
c) perspectives nouvelles et pistes encore à explorer

Historique d'une recherche – Diapos La méthode des fouilles archéologiques appliquée à l'anaphore

 

***********************************************

Commission Francophone Cistercienne – Session du 21 au 24 novembre 2016 à l'Abbaye du Val d'Igny
à Arcis-le-Ponsart dans la Marne (près de Reims)
«La Prière Eucharistique et les Prières Eucharistiques»

  1. Frère Patrick Prétot: Du canon Romain aux Prières Eucharistiques / La Prière Eucharistique dans la réforme liturgique du Concile
  2. Père Louis-Marie Chauvet: La Prière eucharistique comme acte de parole et de gestes / Pourquoi dans l’après Concile, a-t-on senti le besoin de création de "Prières Eucharistiques sauvages"?
  3. Père Olivier Quenardel: La Prière Eucharistique et l’art de célébrer: qu’apporte le chant de la Prière Eucharistique
  4. Père Cesare Giraudo: Dynamique de la Prière Eucharistique au sein de la célébration / Commentaire de Addaï et Mari (Mercredi, 23 novembre)
  5. Mgr Jacques Perrier: Prière Eucharistique et confession de foi de l’Église. Le regard d’un pasteur
Structure de la PE - Diapos De la destructuration (conceptuelle) à la redécouverte d'une structure
Addai et Mari – Diapos L'anaphore de Addaï et Mari: banc d'essai pour la systematique del'Eucharistie
Anaphore de Basile - Diapos L'anaphore alexandrine de Basile: de l'exégèse à la théologie
Schémas détaillés Proposition de sujets à traiter
Structure anaphorique Anaphore. de l'exégèse à la théologie. On ne fait pas de l'éxégèse pour rien!

 

***********************************************

VI Seminario Specialistico in Teologia Sacramentaria – Istituto Teologico Marchigiano
"Chiamati da chi? Chiamati a che cosa?". Teologia della vocazione al ministero ordinato
FABRIANO – 31 AGOSTO - 2 SETTEMBRE 2016

Ordine-SLIDES GIRAUDO: L'identità del ministero ordinato alla luce della "lex orandi"
Doctores fidei GIRAUDO: Il Presbitero: pastore, sacerdote e "doctor fidei" nella preghiera di ordinazione del Sacramentario Veronese, in Rivista Liturgica 97 (2010) 37-66
Magistero Omiletico Aiutare l’assemblea ad ascoltare la Parola. Natura e finalità dell’omelia liturgica, in Rivista Liturgica 95 (2008) 981-1000

 

***********************************************

Diocesi di Fiesole – Aggiornamento Teologico a Loppiano (7 settembre 2016)

Eucaristia-A-SLIDES L'Eucaristia: premio per i sani o medicina per i malati? (PRIMA PARTE)
Eucaristia-B-SLIDES L'Eucaristia: premio per i sani o medicina per i malati? (SECONDA PARTE)
Eucaristia-Medicina L'Eucaristia: premio per i sani o medicina per i malati? (articolo di Civiltà Cattolica)

 

***********************************************

Incontro Nazionale degli Amici dell'Icona – "Risplenda la luce del tuo Volto"
presso Seminario Romano Minore (22-25 aprile 2016)
Cesare Giraudo sj: "L'anafora: icona statica o icona dinamica ?" (Venerdì 22 aprile)

Schema L'anafora: icona statica o icona dinamica ?
Slides L'anafora: icona statica o icona dinamica ? (PowerPoint in pdf)

 

***********************************************

Chiesa del Gesù – Gesuiti – Genova, 15-16 aprile 2016 (Preparazione al Congresso Eucaristico Nazionale)

Parola A Ascoltare la Parola di Dio nell'Anno della Misericordia (Prima Parte)
Parola B Ascoltare la Parola di Dio nell'Anno della Misericordia (Seconda Parte)
Eucaristia A Vivere l'Eucaristia nell'Anno della Misericordia (Prima Parte)
Eucaristia-B Vivere l'Eucaristia nell'Anno della Misericordia (Seconda Parte)

 

***********************************************

Sabato 19 marzo alle ore 18,00 *** presso "La Civiltà Cattolica" *** tavola rotonda sul tema:
DALLA PASQUA EBRAICA ALLA PASQUA CRISTIANA

Relatori:
P. PIETRO BOVATI S.I., Docente al Pontificio Istituto Biblico e scrittore de La Civiltà Cattolica
P. CESARE GIRAUDO S.I., Docente al Pontificio Istituto Orientale
Moderatore: P. FRANCESCO OCCHETTA S.I., scrittore de La Civiltà Cattolica

Rito dell'Haggada C. Giraudo, La celebrazione annuale della Pasqua ebraica, da "In unum corpus". Trattato mistagogico sull'eucaristica, cap. 4
Ultima Cena: cena pasquale? C. Giraudo, L'UC di Gesù alla luce della cena pasquale ebraica, da "In unum corpus". Trattato mistagogico sull'eucaristica, cap. 5
Comunione di Gesù nel Cenacolo C. Giraudo, A proposito della comunione di Gesù nel Cenacolo, in "La Civiltà Cattolica" 1988 I 31-42 (Quaderno 3301)
Parole dell'Istituzione C. Giraudo, Le parole dell'Istitutzione eucaristica alla luce della comprensione "sacramentale", in "La Civiltà Cattolica" 1986 II 129-141 (Quaderno 3260)
Questionario sulla Pasqua Dalla Pasqua ebraica alla Pasqua cristiana – Questionario di riflessione per la Tavola rotonda di sabato 19 marzo 2016
Pasqua - SLIDES Dalla Pasqa ebraica alla Pasqua cristiana - PowerPoint in pdf

 

***********************************************

Ritiro Spirituale presso il Collegio Maronita B.M.V. (28-11-15)

Misericordiae vultus - Considerazioni spirituali

Confessare i peccati e confessare il Signore: "ex Oriente lux"-SLIDES

 

***********************************************

CEI – Ufficio Nazionale per l'Ecumenismo e il Dialogo Intereligioso
Congresso di Studio sulle relazioni tra la Chiesa Cattolica e le Chiese Ortodosse nel loro insieme (BARI, 23-25 NOVEMBRE 2015)

Programma Programma del Convegno di Studio
Sommario_Giraudo Sommario del Seminario di Studio
Scheda_Giraudo Articolo di presentazione del tema da affrontare nel Seminario di Studio
Slides in pdf L'epiclesi eucaristica: ponte ecumenico tra Oriente e Occidente (PowerPoint)

 

***********************************************

XLIV Jornadas Nacionales de Liturgia (Ante la publicación de la 3a edición del "Misal Romano" en lengua española) ZARAGOZA 20-23 de OCTUBRE 2015

Programa
Comisión Episcopal de Liturgia
Semper aptanda
Giraudo - Il linguaggio del Messale Romano. "Translatio semper aptanda"
PE e Tradizione
Giraudo - La Preghiera eucaristica nel solco della tradizione: tra recezione e trasmissione, in C. Giraudo (ed.), Il messale romano. Tradizione, traduzione, adattamento, Atti ApL della XXX Settimana di Studio, CLV, Roma 2003
PE - De reconciliatione Giraudo – "Preces eucharisticae De reconciliatione": analisi della progressione tematica alla luce della struttura anaforica, in Il messale romano
Isnard-br Nota esplicativa sulla nuova traduzione delle parole della consacrazione [nei messali in lingua portoghese], in Il messale romano
Slides en pdf El lenguaje del Misal Romano. "Translatio semper aptanda"
   

C. Giraudo, El lenguaje del Misal Romano. “Translatio semper aptanda”

1. La tradición como traducción
2. El traductor ante los retos de una liturgia auténtica
3. La plegaria eucarística: la debemos traducir tal y como la hemos recibido
3.1. ¿Cómo traducir “gratias-agere”?
3.2. ¿Cómo traducir “Deus Sabaoth”?
3.3. ¿Cómo traducir “quod tradetur”, “qui effundetur”?
3.4. ¿Cómo traducir “pro vobis et pro multis”?
3.5. ¿Por qué en la traducción se deben respetar las partículas lógicas «igitur / ergo / unde» ?
3.6. ¿Por qué el traductor no debe tener miedo de los términos “sacrificium / hostia / victima”?
3.7. ¿Cómo traducir, en acto, la sacralidad de la plegaria eucarística?
4. Conclusión. El perfil del traductor del “Missale Romanum”

 

***********************************************

Mistagogia a Ragusa (7-8-9 luglio 2015) – 19° Seminario di Studio
La trasmissione della fede: Mistero e Rito
La costituzione conciliare sulla liturgia presenta la formazione «attraverso i riti e le preghiere» quale via maestra per accrescere nei fedeli la comprensione del mistero della fede e per fare in modo che «partecipino all’azione sacra consapevolmente, piamente e attivamente» (SC 48). Ne erano convinti i Padri della Chiesa, che si preoccupavano di trasmettere la fede sulla base privilegiata del raduno domenicale. A questa metodologia pastorale ci sprona l’espressione programmatica nuova evangelizzazione, tanto cara a Giovanni Paolo II, che vogliamo intendere come evangelizzazione mistagogica, cioè evangelizzazione alla scuola della Chiesa in preghiera.

La nostra riflessione si articolerà in tre momenti: 1. La trasmissione della fede “attraverso i riti e le preghiere”; 2. Per una mistagogia della Liturgia della Parola; 3. Per una mistagogia della Liturgia Eucaristica

Manifesto
Pieghevole-A
Pieghevole-B
Mistero e Rito (Prospettive & Questionario di riflessione)
Mistagogie in sinossi
Questionario 1: I Sacramenti dell'iniziazione
Questionario 2: La Liturgia della Parola
Questionario 3: La Liturgia eucaristica
I Sacramenti dell'iniziazione cristiana-PrimaParte (SLIDES in pdf)
I Sacramenti dell'iniziazione cristiana-SecondaParte (SLIDES in pdf)
La Liturgia della Parola-PrimaParte (SLIDES in pdf)
La Liturgia della Parola-SecondaParte (SLIDES in pdf)
La Liturgia Eucaristica-PrimaParte (SLIDES in pdf)

La Liturgia Eucaristica-SecondaParte (SLIDES in pdf)

 

***********************************************

Liturgia ed Evangelizzazione (CEI & PUG) 25-27 febbraio 2015
Cesare GIRAUDO, La mistagogia oggi: educare al desiderio, consolidare la fede (Workshop del 26 febbraio, ore 15,00)

Noi, operatori della pastorale, ci lamentiamo dell’esiguità di tempo di cui disponiamo per incontrare i fedeli. Ma ci lamentiamo a torto. Li incontriamo infatti la domenica, ogni domenica. A prescindere dalle solite statistiche allarmanti sul calo della frequenza alla Messa, dobbiamo riconoscere con legittima soddisfazione che le nostre chiese sono di fatto più piene di quanto spesso una pastorale liturgica non sempre all’altezza meriterebbe. Si sente dire che i nostri cristiani sono insoddisfatti, talvolta annoiati delle nostre liturgie. Eppure continuano a venire. Non perdiamo l’occasione di esprimere apprezzamento per questa loro indistruttibile costanza! Ma soprattutto, ispirandoci alla raccomandazione che Paolo rivolge a Timoteo (cf 1Tim 4,14), non trascuriamo questo dono di grazia che è a nostra disposizione, cioè la liturgia domenicale! Non lasciamo che trascorra invano! Da una domenica all’altra ravviviamo nel nostro spirito la memoria della Divina Liturgia, qualora si fosse sopita! Curiamone la programmazione a tutti i livelli, attraverso una scrupolosa preparazione delle letture, attraverso una matura e personale gestazione dei contenuti da proporre nell’omelia, attraverso un allestimento equilibrato delle intenzioni della preghiera dei fedeli, attraverso la scelta varia e la proclamazione adeguata della prece eucaristica, attraverso il concorso diversificato dei ministeri, sulla base di un’attenta puntualizzazione del ruolo che compete ad ognuno. Quale via più sperimentata e accreditata di questa? Quali occasioni di incontro più frequenti di quel raduno che, da duemila anni, «da parte di tutti quelli che dimorano sia nelle città sia nelle campagne» si continua a fare, come dice Giustino, «nel giorno che chiamano del Sole»? Forse è proprio questo che dobbiamo intendere con l’espressione programmatica nuova evangelizzazione, tanto cara a Giovanni Paolo II. In parallelo con questa locuzione divenuta familiare, Benedetto XVI ce ne ha lasciata in eredità un’altra, quella di nuova primavera. Il messaggio che traspare dalle due distinte formulazioni è identico. Tanto la nuova evangelizzazione quanto la nuova primavera non sono – né possono essere – altro che l’evangelizzazione mistagogica, cioè l’evangelizzazione alla scuola della Chiesa in preghiera, quell’evangelizzazione che la costituzione conciliare, 50 anni or sono, ha ancorato alla formula «per ritus et preces», vale a dire «attraverso i riti e le preghiere» della liturgia.

Mistagogia oggi: Relazione del Workshop